Suicidi

l'Ordine richiama tutti ad una maggiore cautela

Il consiglio regionale dell’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria, a fronte di un ripetersi sempre più preoccupante di notizie che trattano drammatiche vicende personali senza tenere nel giusto conto la delicatezza di tali episodi, torna a segnalare con preoccupazione a tutti i colleghi la necessità di porre un argine più robusto alla pubblicazione indiscriminata e fuori dalle regole deontologiche di notizie ridondanti sui suicidi, spesso addirittura corredate da foto ed eccesso di particolari che nulla hanno a che vedere con l’essenzialità dei fatti, né tantomenocon le norme sulla privacy e sul rispetto delle persone, àncore queste ultime imprescindibili per un giornalismo che deve essere responsabile, essenziale, credibile e non indulgente in alcun modo al sensazionalismo ed all’invasività anche nella vita intima dei soggetti spesso più deboli.

Le norme deontologiche, necessarie ad un giornalismo attento, corretto e rispettoso delle persone e che non deve ricorrere a dannose amplificazioni, sono chiare e l’Ordine dell’Umbria ha intenzione di farle rispettare. Per questo si invitano tutti i giornalisti e in particolare cronisti, capiservizio, redattori capo e direttori di testata, ad affrontare questi episodi tenendo sempre presente la necessità di non offendere la dignità delle persone coinvolte, di non aggiungere dolore alle già grandi sofferenze dei familiari e di essere oltremodo attenti a non indurre fenomeni di imitazione.

Al di là di quei rari casi in cui il diritto di cronaca prevale su tutti gli altri, ma anche in questo frangente non si devono dimenticare la cautela e le regole definite dal codice deontologico che comunque  richiama ad una informazione completa, corretta e rispettosa delle persone coinvolte, non si devono divulgare le generalità di chi ha deciso di togliersi la vita e neanche tutti quei particolari che, pur non aggiungendo nulla alla sostanzialità della notizia, possano rendere identificabile il suicida. Deve essere inoltre evitato in assoluto il coinvolgimento di familiari, in particolare figli e parenti minorenni, ai quali vanno garantiti riservatezza e anonimato.


ORDINE DEI GIORNALISTI
CONSIGLIO REGIONALE
DELL’UMBRIA


via del Macello, 55 – Perugia
Tel: 075/5008235
cell. 340/6883091 (solo urgenze)

E-mail: info@odgumbria.it
Pec: odgumbria@legalmail.it

ORARI DI APERTURA:

Nel rispetto delle norme anti Covid-19
si riceve solo su appuntamento.

Orari di segreteria:
mattina: dal Lunedì al Venerdì 9:30 - 13:00
continuato: Mercoledì 9:30 - 16:30

D.Lg.196/2003
e Regolamento 2016/679

Regolamento per il trattamento dei dati particolari e giudiziari