Stampa tecnica - scientifica - professionale

La Suprema Corte di Cassazione ha accolto un ricorso proposto dal Cnog

Non vale ai fini dell’iscrizione all’elenco dei pubblicisti  l’attività svolta con una testata di carattere tecnico/scientifico/professionale  il cui direttore non sia iscritto all’Albo dei giornalisti.


Lo ha stabilito con sentenza n. 23580/2013 la Suprema Corte di Cassazione che ha esaminato e accolto un ricorso proposto da parte del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti che appunto evidenziava l’impossibilità di conseguire l’iscrizione nell’elenco pubblicisti per chi lavora in testate con tali caratteristiche.

Per i giudici della Suprema Corte “deve ritenersi che, quando si iscrive ai sensi della legge n. 47 del 1948 un periodico o una rivista come a carattere tecnico, professionale, scientifico e se ne indichi come direttore un soggetto non iscritto all’albo dei giornalisti, la conseguente iscrizione di costui nell’elenco speciale implica che, agli effetti della legge n. 69 del 1963, il periodico o rivista non possano considerarsi mezzi di espressione di attività giornalistica”.

Download: la sentenza


ORDINE DEI GIORNALISTI
CONSIGLIO REGIONALE
DELL’UMBRIA


via del Macello, 55 – Perugia
Tel: 075/5008235
cell. 340/6883091 (solo urgenze)

E-mail: info@odgumbria.it
Pec: odgumbria@legalmail.it

ORARI DI APERTURA:

Nel rispetto delle norme anti Covid-19
si riceve solo su appuntamento.

Orari di segreteria:
mattina: dal Lunedì al Venerdì 9:30 - 13:00
continuato: Mercoledì 9:30 - 16:30

D.Lg.196/2003
e Regolamento 2016/679

Regolamento per il trattamento dei dati particolari e giudiziari