Quote

Caro/a collega,
il Consiglio dell’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria, di fronte alla perdurante crisi del settore che coinvolge moltissimi colleghi nella nostra regione, ha stabilito all’unanimità di lasciare invariata la quota annuale 2018 in EURO 110. 
Il pagamento della quota annuale deve essere effettuato entro il 31 gennaio (art. 29 Regolamento per l’esecuzione della Legge 69/1963). Con il rispetto della scadenza si evita di incorrere nell’aggravio della mora consistente nel 10% dell’importo. 
Resta confermata la riduzione di metà  della quota per tutti gli iscritti (solo elenchi pubblicisti e professionisti) che fruiscono della pensione di invalidità o vecchiaia  (non fa differenza l’istituto erogante)  maturata nell’anno precedente a quello cui fa riferimento l’erogazione del contributo di iscrizione. Quanti dal 2017 ne hanno diritto devono produrre autocertificazione alla segreteria dell’Ordine ed effettuare il versamento di euro 55,00.  Non hanno diritto alla riduzione quanti percepiscono pensione di anzianità contributiva. 
La quota potrà essere pagata a mezzo c/c postale n. 14439061, di cui alleghiamo relativo bollettino premarcato,  oppure tramite bonifico postale o bancario.Indichiamo i relativi codici  IBAN:
POSTE ITALIANE: IT32I0760103000000014439061
CREDITO EMILIANO: IT57N0303203000010000001531.
Il bollino annuale da applicare sulla tessera sarà inviato a mezzo posta solo dopo che si avrà conferma dell’avvenuta regolarizzazione. Qualora si rendesse necessaria una verifica, l’ufficio di segreteria richiederà, come prova di avvenuto pagamento, l’esibizione della ricevuta di versamento e non del bollino.
Qualora l’iscritto abbia intenzione di non rinnovare l’iscrizione per il 2018 deve inoltrare all’attenzione del Consiglio espressa richiesta di cancellazione entro dicembre 2017.
Il mancato pagamento della quota annuale non determina l’ “automatica cancellazione” dall’Albo ma l’avvio del procedimento disciplinare per morosità che termina, in ultima istanza, con la radiazione dell’iscritto e il recupero del credito tramite legale (Procedura amministrativo-disciplinare approvata dal Cnog il 21/06/2005).
Ricordiamo ancora agli iscritti che comunicare alla segreteria eventuali cambi di indirizzi di domicilio e residenza è un obbligo e il non provvedervi comporta sanzioni amministrative.  Tale discorso è valido anche per quanti non abbiano già provveduto a comunicare la propria E-mail certificata (Pec)  all’indirizzo odgumbria@legalmail.it  (Legge 183/2011).
Voglio, infine, ricordare che l’Ordine regionale è chiamato per legge alla verifica dell’assolvimento dell’obbligo formativo da parte degli iscritti all’Albo. In riferimento al triennio di formazione professionale 2014-2016 sono già stati trasmessi al Consiglio di disciplina, con delibera del 23/11/2017,  gli elenchi degli inadempienti per l’avvio dei procedimenti disciplinari.  Mentre la verifica dell’assolvimento di cui sopra, riferito all’anno 2017, verrà effettuato dal Consiglio entro febbraio 2018.
Il Regolamento sulla formazione, attualmente in vigore, è pubblicato nel sito internet istituzionale.Ringrazio a nome dell’intero Consiglio tutti i colleghi che hanno risposto con serietà e professionalità al “dovere” imposto dalla legge, stimolandoci così ad innalzare sempre più il livello qualitativo dei corsi.
Saluto cordialmente e auguro Buon Anno a nome di tutto il Consiglio.

Il Presidente 
Roberto Conticelli


ORDINE DEI GIORNALISTI
CONSIGLIO REGIONALE
DELL’UMBRIA


via del Macello, 55 – Perugia
Tel: 075/5008235
cell. 340/6883091 (solo urgenze)

E-mail: info@odgumbria.it
Pec: odgumbria@legalmail.it

ORARI DI APERTURA:

dal 1 Aprile 2014

mattina:
dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9,30 alle ore 13,00

continuato:
Mercoledì dalle ore 9,30 alle ore 16,30

D. Lg. 196/2003
Scheda Informativa Regolamento per il trattamento dei dati sensibili e giudiziari